Bianco oro a Pontremoli

Eleonora prepara il Bianco Oro, aperitivo di Pontremoli

Bianco Oro l’aperitivo dei pontremolesi

Il Bianco Oro è l’aperitivo dei pontremolesi. Per molti di loro è quasi un appuntamento irrinunciabile.

Una sia pur piccola parte della giornata dedicata alla socializzazione, a scambiare qualche considerazione, certi che l’umore non può che beneficiarne.

L’informazione in tempo reale

Frequentarlo è un po’ come leggere il più informato dei quotidiani locali.

C’è la pagina politica, quella sportiva ed anche quella gastronomica. E’ assente solo quella dedicata al gossip ed alla cronaca rosa perché, in questo lembo di terra, è poco coltivata l’arte del pettegolezzo.

Una saggezza antica

Del resto, in proposito, un saggio ammonimento è contenuto nei proverbi che i nostri anziani ci hanno tramandato.

Uno di questi recita, infatti:- la beffa la sta tra d’usch-. che tradotto, non proprio letteralmente, sarebbe un invito a non ridere di ciò che accade in casa d’altri perché una sorte analoga potrebbe toccare a te.

Il Bianco Oro o lo bevi a Pontremoli o ci rinunci!

Peraltro non possiamo tacere sul fatto che il Bianco Oro è anche un buon aperitivo con, in più, una caratteristica particolare.

Infatti, mentre uno Spritz, un Negroni, un Martini possono aversi in qualsiasi Bar degno di questo nome, per il Bianco Oro non è così.

Essendo segreta, tramandata di padre in figlio e custodita gelosamente la sua ricetta…il Bianco Oro lo si può bere solo a Pontremoli.

Eleonora e Roberto

Eleonora e Roberto, circondati da tre giovani amici
Eleonora e Roberto, circondati da tre giovani amici

Un discorso a parte lo meritano infine Eleonora e Roberto: lei sorridente e premurosa, lui sarcastico e istrione.

Il Bar Luciano (era il nome del fondatore) è il suo regno e lui lo governa con grande dignità. Talvolta con una punta di crudele cinismo se coglie nell’avventore un modo di rapportarsi teso a porsi come uno cui tutto è dovuto.

La tecnica da lui usata, in queste circostanze, dovrebbe essere inserita nei manuali che hanno come fine quello di contrastare il narcisismo.

Ogni richiesta, che vada oltre il Bianco Oro e venga avanzata in modo poco cortese, riceve una argomentata risposta di diniego, nei casi estremi anche l’indicazione di un locale vicino, capace di soddisfarla.

Il suo regno è piccolo ma lui è un re che sa farsi rispettare e su questo non transige. Peraltro con chi ne condivide lo spirito è un sovrano molto democratico. Dispensa battute, sorride a quelle altrui, non rinuncia ad unirsi a un brindisi con gli amici.

Se sei capitato su questa pagina e sei di Pontremoli o del territorio circostante conosci sicuramente Roberto, i suoi pregi, le sue caratteristiche ed il suo ottimo Bianco Oro.

Invece se vieni da un luogo lontano mi sento di suggerirti una visita al Bar Luciano. Un Bar dove, in certi momenti, potrai cogliere l’anima di questa città: conviviale, accogliente e, nello stesso tempo, orgogliosa.

Inoltre con la modica spesa di 3 Euro, berrai qualcosa che non potrai mai più riassaporare se non tornando a Pontremoli.

Infine conoscerai Roberto, anch’esso…un barista (stavo per scrivere un barman ma so che a lui non piacerebbe) unico!

Per cui brinda con il Bianco Oro e potrai dire di aver fatto un’esperienza riservata a pochi.

Un brindisi , molto partecipato, a base di Bianco Oro