Castello del Piagnaro, a Pontremoli

Le mura del Castello del Piagnaro, a Pontremoli
Le mura del Castello del Piagnaro, a Pontremoli

Il castello di Pontremoli è denominato Castello del piagnaro, in virtù dell’originale manto di copertura costituito da sottili e irregolari lastre di arenaria locale che, a Pontremoli, vengono chiamate “piagne”.

Edificato intorno al 1100 è statoe distrutto più volte da eserciti nemici ma anche dagli stessi pontremolesi divisi in 2 fazioni, Guelfi e Ghibellini che erano, particolarmente litigiose fra di loro.

Sempre ricostruito e ripetutamente adattato, al mutare dei ruoli assegnatigli, il castello del Piagnaro di Pontremoli, all’inizio del secolo scorso, era diventato un luogo di civile abitazione per diverse famiglie.

Da alcuni decenni, il Castello del Piagnaro di Pontremoli è stato perfettamente recuperato, e, pur potendosi leggere nelle sue murature lo stratificarsi dei numerosi interventi, mantiene ancora, presenti e ben distinguibili, molti degli elementi che ne hanno caratterizzato la struttura nel periodo medioevale.

Collocato nel punto più alto della città, dalle sue mura risulta possibile dominare l’intero centro abitato.

Oggi il castello del Piagnaro, a Pontremoli, è visitabile.

Orari e informazioni per le visite al Castello del Piagnaro
Orari e informazioni per le visite al Castello del Piagnaro

Peraltro lo stesso è adibito anche ad altre diverse funzioni:

1) ospita al suo interno l’affascinante Museo delle Statue Stele

2) è sovente teatro di convegni e manifestazioni.

Matrimoni al castello del Piagnaro
Convegni al castello del Piagnaro

3) dispone di una capace foresteria dove vengono ospitati i pellegrini che percorrono la Via Francigena.

4) al suo interno, in un’atmosfera estremamente suggestiva vengono celebrati matrimoni.

Matrimoni al castello del Piagnaro