Equi Terme

Equi Terme
Equi Terme

Le terme di Equi

Il nome non lascia spazio ad equivoci. Da secoli le acque solforose di Equi rappresentano una terapia piacevole sia in ambito pneumologico che in quello dermatologico e anche in quello delle malattie reumatiche.

Dapprima il tutto era limitato ad una immersione nelle varie pozze, presenti lungo il fiume, a queste fece seguito, un paio di secoli or sono, la realizzazione di un ampio vascone in cemento.

Le Terme di Equi a fine '800
Le Terme di Equi a fine ‘800

Oggi lo stabilimento è composto da una moderna piscina affiancata dai locali terapeutici dedicati ad ogni specialità.

Equi: il paese

Il paese, bello e curato, insinuato in una gola ai piedi del versante settentrionale della Alpi Apuane, è particolarmente attraente in periodo estivo, quando, anche nelle giornate più torride, proprio in virtù di questa particolare collocazione, fa registrare temperature moderate.

Peraltro ad Equi Terme, ai margini del borgo, è facilmente raggiungibile uno dei luoghi più affascinanti dell’intera Lunigiana: un geosito speleologico.

Equi: le grotte

Equi: le grotte
Equi: le grotte

Un entusiasmante viaggio al centro della terra, in un percorso durante il quale i racconti delle guide, tenuti di fronte a reperti di animali vissuti in questi luoghi 180.000 anni or sono, si trasformano in una fantasiosa lezione di storia capace di interessare grandi e piccini.

Un chilometro di tunnel sotterranei ricchi di stallatiti, stalagmiti, sale, laghetti sospesi, pozzi e colonne, formatesi in millenni, attraverso l’azione dell’acqua che si arricchisce di sali nel suo percorso.

Quello che, partendo dalla superficie, attraverso le fratture calcaree, raggiunge l’interno della montagna.

Le grotte, illuminate e visitabili tutto l’anno, assumono, nella parte iniziale, quella denominata “La Buca”, un aspetto magico nel periodo natalizio.

Equi: il presepe vivente

Equi: il presepe vivente
Equi: il presepe vivente

In quei giorni, infatti, con il contributo dell’intero paese, viene allestito un presepe vivente.

Nella circostanza la buca ospita la natività e le cantine delle vecchie case in pietra che si snodano lungo il percorso utile a raggiungerla si trasformano in laboratori di antichi mestieri: un salto indietro nel tempo.

Equi: esperienze emozionanti

Equi: la zip line
Equi: la zip line

Invece, con esclusione dei mesi più freddi, nel solito ambiente, possono viversi alcune esperienze emozionanti, quali:

  1. La speleo avventura. Una escursione nel tratto di grotte non disponibile al pubblico nel corso delle visite normali. Un percorso di 300 metri nel cuore della montagna, durante il quale ci si muove su vie ferrate e ponti tibetani ma sempre, muniti di casco e lampada frontale, imbragati ed assicurati ad una linea vita.
  2. Voli in Zip-line. Per mezzo di un’imbragatura agganciata da carrucole, ancorate saldamente ad un cavo d’acciaio si può godere l’esperienza del volo. Sollevati fino a 20 metri di altezza, si percorre in tal modo un discreto tratto al di sopra del torrente Fagli, che scorre davanti alle grotte. Si sorvolano le “marmitte dei giganti e la “buca delle serpi”. Luoghi il cui nome è, di per sè, uno stimolo a far sì che non solo il corpo ma anche la mente inizi a volare…sulle ali della fantasia.

N.B. l’accesso alla Zip Line è consentito solo a chi ha superato gli 11 anni di età.